lunedì 20 giugno 2016

GRENDIZER&SPAZER SUPER ROBOT CHOGOKIN



Alabarda spaziale….maglio perforante.....lame rotanti…..al cuore non si comanda ragazzi! Dopo il primo Goldrake Super Robot Chogokin, recensito ottimamente dal nostro Damiano, Bandai corregge il tiro e sforna una seconda versione del mitico robottone creato da Go Nagai. Non solo il mecha viene riveduto nei colori, qui con parti bianche in sostituzione del grigio, ma viene anche dotato dello Spazer. Ovviamente la casa nipponica rilascia sul mercato anche il singolo disco, in questo modo viene data la possibilità agli acquirenti della prima versione di completare il set senza dover obbligatoriamente acquistare la nuova. 

Nella confezione quindi troviamo il nostro Goldrake con una colorazione più attinente all’anime. Come detto i bicipiti, l’addome e le cosce sono dipinti di bianco lucido, mentre le parti esterne delle gambe ora sono azzurro chiaro. Leggera rivisitazione anche per il volto che sembra essere stato ritoccato anche nello sculpt. La dotazione accessori è stata diversificata rispetto all’uscita precedente, non sono presenti nella confezione gli effetti per il lancio dei magli perforanti e quelli del tuono spaziale, ma abbiamo ovviamente in più la coppia di mani per il posizionamento nel disco. L’altezza è di 16,5 cm per un peso di 175 grammi. 

Lo Spazer ha un diametro di 14,5 cm, un’apertura alare di ben 28 cm ed un peso di 147 grammi. La realizzazione è di ottima qualità e fedeltà. L’apertura frontale è stata in parte rivista rispetto al “vecchio” GX04, niente più portelli a scorrimento, Bandai ha optato per una soluzione più pratica e veloce. Le parti laterali rientrano all’interno liberando in questo modo le sedi per l’alloggiamento delle braccia, contemporaneamente si possono far uscire i due alettoni nascosti all’interno. IL Goldrake viene fissato sempre tramite aggancio addominale, qui in pratica è stata riproposta la medesima soluzione del modello in versione GX. La parte frontale del disco invece si toglie completamente per consentire l’accesso al robot, diciamo che lo Spazer del GX04 è più all-in-one, mentre questo SRC è di concezione più economica. Chiaramente non possono mancare le classiche armi, lame rotanti e missili perforanti, finalmente ben realizzati e molto più fedeli a ciò che si vede nella serie tv. Oltre a questo troviamo anche uno stand Act con doppio sostegno. Può essere utilizzato sia per sorreggere lo Spazer che il Goldrake, previo inserimento dell’apposita placchetta da posizionare sul retro del bacino. 

Goldrake è Goldrake, pur avendo acquistato il Gx04 ed il primo SRC uscito, non ho resistito anche a questa versione. A mio modo di vedere la più bella interpretazione fino ad ora prodotta da Bandai. Aggiungiamo la solita grande posabilità che ci consente di replicare le classiche pose dinamiche del cartone animato, ed il gioco è fatto! Alabarda spaziale…..maglio perforante…..lame rotanti…..ma che bello è tornare bambini!