lunedì 24 marzo 2014

GX66 TRIDER G7 - I MATERIALI

Come di consueto Bandai presenta i nuovi modelli in uscita mostrandoli non solo nel loro aspetto definitivo, ma anche in fase di prototipo mettendo in risalto i vari materiali usati e la loro dislocazione. Non fa eccezione il prossimo Gx66 Trider G7 che in queste nuove immagini viene mostrato grezzo insieme ai passaggi della trasformazione in astronave. La percentuale di metallo usata è alta, si distinguono perfettamente piedi, stinchi e busto, mentre testa, ali, braccia e altri piccoli particolari sono in plastica. Osservando le scansioni della rivista si può notare come Bandai abbia anche previsto l’uscita dei carrelli di supporto direttamente dal corpo del Trider rispettando quindi uno dei loro obbiettivi primari, la trasformazione all-in-one. I tre passaggi mostrati mettono in evidenza la semplicità della trasformazione in astronave e chiarisce una delle curiosità che un po’ tutti avevamo riguardo alla rotazione del petto. Si nota chiaramente come il fregio dell’aquila rimanga in posizione frontale mentre le parti laterali, ruotando, vadano a coprire il tutto in modo assolutamente perfetto. Bandai sta anche pubblicizzando molto il nuovo stand opzionale STAGE ACT concepito appositamente per i modelli della serie Soul of Chogokin, possiamo infatti osservare come nella parte bassa dell’articolo vengano mostrati il Daltanious ed il Daitarn 3 esposti sulla nuova basetta unitamente ai loro accessori.